Natale fa rima con… aiutare!

Una delle feste più amate in tutto il mondo è ormai giunta alle porte e con essa anche le solite domande: cosa facciamo a Natale? Dove mangiamo alla vigilia? etc.

 

Spesso accade però che il vero significato di questo giorno (e periodo) venga dimenticato. Ciò che rappresenta questa festa non è attribuibile solo a regali e decorazioni. Il suo spirito infatti, dovrebbe andare ben oltre.

 

Ecco perché quest’anno abbiamo pensato ad un Natale alternativo, che faccia tornare grandi e piccini con i piedi per terra, ricordando a tutti cosa conta veramente e trascorrendo così un Natale all’insegna della gentilezza. E quale miglior atto di gentilezza se non quello di aiutare il prossimo? È bello pensare di poter sostenere i più sfortunati ma lo è ancora di più farlo concretamente. 

 

Ogni anno moltissimi comuni, centri sociali, culturali e religiosi organizzano attività di volontariato e beneficienza da svolgere nel mese di dicembre assieme anche ai propri figli.

 

Aiutando questi enti potrete: impacchettare regali, preparare e servire il pranzo di Natale, raccogliere giochi e dolci per i bambini meno fortunati, cantare assieme agli anziani, diventare Babbo Natale segreto, acquistare prodotti solidali e fare moltissime altre cose.

 

Associazioni come Mani Tese e Caritas appoggiandosi a librerie e parrocchie offrono attività di questo genere cercando quanto più volontari possibili.

Perché dunque non approfittare di questa occasione per trascorrere un Natale rivolto all’altruismo regalando il proprio tempo e aiuto a chi ne ha veramente bisogno? Non solo senzatetto ma anche famiglie in difficoltà, anziani e donne. Sono molte infatti le persone che necessitano di un sostegno soprattutto a Natale, quando condivisione e amore per il prossimo vengono professati in tutto il mondo.

 

Se non sapete da dove iniziare ecco qui un piccolo elenco di organizzazioni che cercano il nostro aiuto:

 

 

È fondamentale indirizzare i nostri bambini a gentilezza ed altruismo trasmettendo quanti più valori possibili affinché crescendo, diventino adulti responsabili e volenterosi di aiutare il prossimo.

 

Questa festa è il periodo perfetto per insegnare loro tutto questo e condividere il vero significato del Natale e di come andrebbe sempre vissuto.

 

Se pensate che i bambini non vorranno farlo forse vi sbagliate. Saranno contentissimi di passare un Natale diverso e di imparare nuove cose assieme sapendo che stanno facendo qualcosa di concreto per qualcuno che, se non fosse per loro, non riceverebbe nemmeno un pasto caldo o un giocattolo. Provare per credere!

 

Buon volontariato!

 

Un Felice Natale ed un Buon Anno Nuovo da tutti noi di EMC. 

Iscriviti alla newsletter per
ricevere aggiornamenti
su collezioni, eventi e saldi.

qui form

Progetto grafico
Heads Collective

Web Agency
Scintille