Autunno… perché non giochiamo fuori?

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, è rimasto incantato dalle sfumature dell’autunno pensando… perché dobbiamo stare chiusi in casa? L’intreccio di colori e profumi degli elementi naturali come foglie, castagne e alberi crea ogni anno un’atmosfera unica e senza eguali. Perché dunque viverla solo attraverso le finestre e non godersela all’aria aperta magari con un’attività divertente?

 

Uscire a giocare anche nelle stagioni più fredde non fa ammalare i nostri bambini, anzi. L’esposizione al sole (meno potente della stagione estiva), l’aria fresca, il movimento etc. sono solo alcuni dei vantaggi di passare del tempo fuori dalle mura di casa.

 

Dunque, per chi vuole provare a vivere l’autunno 2021 un po’ più all’aria aperta, ecco un gioco semplice ma spassoso per tutta la famiglia.

 

L’intramontabile Alce Rossa

 

Se avete voglia di correre, nascondervi e muovervi come degli agenti segreti questo è il gioco che fa per voi. 

 

Dividetevi in due squadre: attaccanti e difensori (ruoli che si dovrebbero alternare durante il gioco per renderlo più dinamico). Posizionatevi ai lati opposti di un grande spazio verde. I difensori devono creare un “campo base” con corde o nastri appoggiati a terra per delimitarne il perimetro (solitamente viene fatto attorno ad un albero). Gli attaccanti dovranno creare solamente una base da dove partire.

 

Dentro al campo base dei difensori dovranno esserci alcune bandierine (o trofei) che la squadra avversaria dovrà riuscire a rubare. E il bello viene proprio ora: ad ogni partecipante viene consegnato un cartellino con scritto un numero formato da 3/4 cifre da legare in fronte o in vita (in fronte è per i bambini più grandi). L’attaccante dovrà quindi rubare la bandierina nel campo base evitando di far leggere il proprio numero dagli avversari.

 

Allo scadere del tempo (che decidete voi), la vittoria sarà per gli attaccanti se saranno in grado di rubare tutte le bandiere nel campo base, o per i difensori, se avranno almeno ancora una bandierina all’interno del proprio campo base.

 

Attenzione però, non tutto è valido. Non è possibile infatti:

  • coprire il proprio cartellino con le mani o con indumenti;
  • muoversi accovacciati per rendere impossibile la lettura del cartellino; 
  • afferrare un avversario o utilizzare la forza per leggere il suo cartellino;
  • avanzare fronte contro fronte;
  • strappare il cartellino dalla fronte di un avversario.

 

È invece possibile strisciare per terra o utilizzare gli ostacoli del terreno per evitare che gli avversari leggano il numero.

 

Ultima regola ma non per importanza. Ricordate sempre che se un avversario legge correttamente il codice di un giocatore, questi dovrà tornare alla sua base per cambiare cartellino.

 

Sembra divertente, vero?!

 

A costo zero potrete organizzare una giornata davvero diversa per i vostri bambini, farli giocare all’aria aperta, incentivare movimento, spronare l’ingegno e giocare con loro poiché attività di questo tipo sono veramente per tutti, grandi e piccini. 

 

Ora che avete le istruzioni complete, non vi resta che chiamare gli amichetti, preparare il gioco e divertirvi insieme a più non posso!

 

Buon gioco a tutti e, buon autunno!🍁

Iscriviti alla newsletter per
ricevere aggiornamenti
su collezioni, eventi e saldi.

qui form

Progetto grafico
Heads Collective

Web Agency
Scintille